Cistite ed escherichia coli una realtà non sempre vera

Cistite ed Escherichia coli non sempre corrispondono

Come detto in precedenza nell’articolo Escherichia coli e cistite: che rapporto li unisce?, la cistite ed escherichia coli sono legati da un rapporto di causa ed effetto, giacchè nella maggior parte dei casi la cistite è causata dall’infezione da escherichia coli.

Come detto, sebbene nella stragrande maggioranza dei casi l’escherichia coli è la causa della cistite, o comunque del tratto urinario, non costituisce, comunque l’unica causa che è da ricercare in altri elementi patogeni come lo Staphylococcus saprophyticus. Raramente la causa è da ritrovare in un’infezione virale o micotica, mentre meno rara sono le infezioni da  Klebsiella, Proteus, Pseudomonas, e Enterobacter, anche se queste denotano un aspetto anomalo del sistema urinario, legato magari alla presenza di un catetere. 

Il sesso è un’altra possibile causa di cistite

cistite ed escherichia coli rapporto non sempre vero
cistite ed escherichia coli rapporto non sempre vero

Nelle giovani donne sessualmente attive, l’attività sessuale è la causa del 75-90% delle infezioni della vescica, con il rischio di infezione relativo alla frequenza dei rapporti sessuali. Esiste, infatti, nella letteratura medica la locuzione “cistite da luna di miele“, che indica proprio al fenomeno di cistite che si manifesta nel corso dei primi mesi del matrimonio, durante i quali la vita sessuale è molto attiva. Nelle donne in menopausa, l’attività sessuale non influenza il rischio di contrarre la cistite, perché la vera causa di una possibile infezione  non è da ricercare nella diminuzione degli estrogeni ma nell’abbassamento delle difese immunitarie a causa della perdita di gran parte della flora batterica.

La donna comunque è più incline rispetto all’uomo di contrarre la cistite, per una questione del tutto anatomica, basti pensare che l’uretra è molto più breve e per di più si trova vicino all’ano. In ogni caso i batteri saprebbero come arrivare velocemente alla vescica e infettarla.

In conclusione la cistite , molto spesso è di natura batterica e quindi si dovrebbe curare con una corretta terapia farmacologia a base di antibiotici, prescritta da un medico, ma se per curiosità si volesse conoscere la terapia omeopatica, consiglio la lettura di questo articolo Cistite da escherichia coli come curarla senza antibiotici.

 

 

 

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Verifica CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.