Escherichia coli cistite antibiogramma: quali informazioni offre

Escherichia coli cistite antibiogramma

L’Escherichia coli è il principale artefici di infezioni alle vie urinarie che causano la cistite e l’uretrite, ma per identificare la causa certa dell’infezione batterica è necessario eseguire un antibiogramma che consente inoltre di poter scegliere l’antibiotico più adatto per eliminare le colonie di patogeni responsabili del focus infettivo. In genere il processo infiammatorio di origine batteria che si manifesta nell’apparato urinario può essere causato da numerosi batteri, non solo dall’Escherichia coli, che comunque rappresenta il principale responsabile delle cistiti acute, sono capaci di scatenare comunemente infezioni urinarie anche i seguenti ceppi di microrganismi: la Klebsiella Pneumoniae, il Proteus Mirabilis, lo Stafilococco Aureus. L’antibiogramma si esegue sui batteri isolati, quindi prendendo in esame un campione di urine o di feci, a volte può essere esaminato il secreto faringeo, in questo modo è possibile testare la sensibilità dei patogeni ai diversi antibiotici. Una volta avviata la cura farmacologica specifica per la forma acuta della cistite il paziente deve pazientare almeno 15- 20 giorni, al termine di questo arco di tempo l’infezione può dirsi pienamente risolta. Maggiori informazioni si trovano su Cistite da escherichia coli come curarla senza antibiotici.

Cura antibiotica

Escherichia coli cistite antibiogramma

Escherichia coli cistite antibiogramma

Le infezioni veicolate dai ceppi di Escherichia coli aggrediscono solitamente la vescica e l’uretra delle donne, degli uomini ma anche dei bambini, vista l’elevata incidenza di questo genere di disturbi è importante avviare la terapia adeguata per tempo. È fondamentale quindi la scelta dell’antibiotico, valutando tra i diversi presidi medici a cui il ceppo è sensibile. Attraverso l’antibiogramma è possibile anche svolgere altre indagini di laboratorio con cui è possibile definire i valori di concentrazione minima inibente degli antibiotici nei confronti delle colonie di batteri individuati, in questo modo è possibile non solo individuare la giusta cura antibiotica ma anche il corretto dosaggio e posologia da assumere come trattamento anti-cistite. Per altre notizie si rimanda alla lettura dell’articolo Escherichia coli responsabile della cistite e di altre infezioni urinarie.

Parla alla tua mente

*

Verifica CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.