Escherichia coli cura antibiotica per il ceppo produttore di Shiga-tossine (STEC)

Escherichia coli cura antibiotica

Escherichia coli cura antibiotica: sono stati individuati centinaia di ceppi di Escherichia coli ognuno dei quali può essere trattato con una specifica terapia qualora apportano un quadro sintomatologico alquanto severo. In particolare tra i ceppi particolarmente pericolosi bisogna segnalare l’Escherichia coli O157:H7 in quanto produce delle tossine nocive le cosiddette Shiga-tossine particolarmente aggressive per le mucose intestinali ed i reni. Questo gruppo di patogeni produttori di Shiga-tossine (STEC) determinano principalmente diarrea liquida mista a sangue a cui si associano altre manifestazioni sintomatologiche quali: nausea, vomito, crampi addominali, malessere generale, febbre. In genere questo complesso di sintomi si manifesta entro  2 o 5 giorni dopo l’ingresso del patogeno dell’organismo che di solito si verifica attraverso l’ingestione di cibo contaminato. In genere l’Escherichia coli produttore di Shiga-tossine (STEC) si trasmette attraverso l’ingestione di cibo e bevande contaminati quali: carne poco cotta; salame; verdura; latte e sidro non pastorizzati; acqua contaminata. L’uomo può quindi entrare facilmente in contatto con questo ceppo batterico anche se non ha cura della propria igiene basta infatti il contatto con un animale infetto o con i suoi escrementi e con il contatto diretto con una persona infetta. Per maggiori notizie si rimanda all’articolo Escherichia coli gli antibiotici sono efficaci o dannosi?

Escherichia coli produttore di Shiga-tossine (STEC) diagnosi

Escherichia coli cura antibiotica
Escherichia coli cura antibiotica

Le infezioni da Escherichia coli produttore di Shiga-tossine (STEC) devono essere trattate adeguatamente attraverso una specifica terapia antibiotica per non andare incontro a complicanze quali: la sindrome emolitico-uremica che può causare l’insufficienza renale ed ulteriori complicanze anche gravi. Per questa ragione in presenza di un’improvvisa e ripetuta diarrea emorragica è opportuno che il medico indirizzi il paziente ad esami specifici che consistono in test di laboratorio che permettono di individuare la presenza del patogeno produttore di Shiga-tossine. Dopo aver diagnosticato il patogeno è necessario intraprendere le terapie farmacologiche più adatte per debellare il ceppo produttore di Shiga-tossine (STEC) che consistono in genere in un ciclo di antibiotici anche se  è in dubbio l’efficacia di questa cura. Ulteriori informazioni su Escherichia coli la cura e la prevenzione.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Verifica CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.