L’infezione vie urinarie escherichia coli

L’infezione vie urinarie escherichia coli può essere pericolosa.

L’infezione vie urinarie escherichia coli può risultare pericolosa se è accompagnata da sintomi gravi come diarrea persistente, presenza di sangue nelle feci e dolori addominali.
L’escherichia coli è un batterio responsabile di tossinfezioni. Esso è un batterio che contamina gli alimenti e prolifera in condizioni di cattiva igiene. L’escherichia coli vive facilmente nell’intestino dell’uomo e degli animali.

Cinque sono le principali forme patogene provocate da escherichia coli responsabili di alcune malattie:

  • escherichia coli enteropatogena;
  • escherichia coli enterotossinogena;
  • escherichia coli enteroaderente;
  • escherichia coli enteroinvasiva;
  • escherichia coli enteroemorragica: responsabile della sindrome emolitico-uremica e della colite emorragica.

L’infezione da escherichia coli si trasmette attraverso alcuni alimenti infetti per via oro-fecale, come la carne poco cotta e altri alimenti come il latte non pastorizzato; acqua non trattata; salumi ed insaccati; maionese; succhi di frutta non trattati; ortaggi venuti a contatto con acqua contaminata dal batterio.

I sintomi dell’infezione da escherichia coli sono: diarrea accompagnata da dolori addominali e nausea; vomito frequente e avvolte anche febbre. I sintomi compaiono dopo un paio di giorni dopo aver contratto il batterio e possono durare per una settimana.

L’infezione da escherichia coli può portare a delle complicazioni, in particolare alla sindrome emolitico-uremica, una patologia grave (pericolosa soprattutto nei bambini) che provoca: insufficienza renale acuta; anemia emolitica microangiopatica (alterazioni della rete microvascolare) e piastrinopenia (ridotto numero di piastrine).

La cura dell’infezione da escherichia coli dipende dalle manifestazioni che si hanno e dalla gravità dell’infezione in atto.

Conseguenze e disturbi nei bambini.

medico1
L’infezione vie urinarie escherichia coli

L’ infezione vie urinarie escherichia coli nei bambini può portare a delle conseguenza gravi.

Il principale strumento per individuare l’infezione delle vie urinarie da escherichia coli è l’urinocoltura, un esame che si effettua in laboratorio su un campione di urina sterile. La presenza di germi dà luogo alla crescita esponenziale di colonie batteriche dopo alcuni giorni. Si considera positivo l’esame, e quindi indice di infezione, un numero di oltre 10mila batteri per ogni millilitro.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Verifica CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.