Trichinosi quadro patologico nell’uomo

Trichinosi quadro patologico nell’uomo

La Trichinella è responsabile di un’infezioni gastrointestinale che può colpire l’uomo scatenando così il quadro patologico della trichinosi o trichinellosi: questo parassita nematode può essere trasmesso all’uomo attraverso la casuale ingestione di carni infette, crude o poco cotte. L’uomo può contrarre l’infezione in quanto le cisti di Trichinella depositate sul cibo infettato vengono digerite nello stomaco, con il tempo le larve si spostano nel tratto intestinale avviando in questo modo il loro ciclo vitale: in circa 6 settimane, le femmine di Trichinella rilasciano le larve che in seguito s’incistano, scatenando la sintomatologia che si caratterizza per l’insorgenza di dolore e febbre. La trichinellosi è causata dall’ingestione di carne cruda o poco cotta contenente larve incistate che dopo essere entrate in contatto con l’acido gastrico e la pepsina sono stimolate a rilasciare le cisti che in questo modo colonizzano la mucosa dell’intestino tenue dove si moltiplicano i vermi che raggiungono lo stadio di adulti. La trichinosi deve essere trattata adeguatamente e prontamente attraverso una specifica terapia farmacologica immediata, in caso di cure ritardate il malato può addirittura andare incontro a morte a causa dell’insorgenza di infarto, complicanze renali o grave compromissione dell’apparato respiratorio. Per altre informazioni sulle infezioni gastrointestinali si rimanda alla lettura di Infezioni anisakidosi come si evidenziano.

La classificazione delle diverse specie del genere Trichinella

trichinosi
trichinosi

Questo parassita nematode viene classificato in diverse specie quali: Trichinella spiralis, la specie più nota del genere Trichinella, capace di infettare principalmente gli animali carnivori ed onnivori; Trichinella britovi, che si riscontra nei carnivori di Europa ed Asia occidentale; Trichinella nelsoni, una specie identificata con maggiore incidenza nei predatori del continente africano; Trichinella pseudospiralis, un patogeno isolato in mammiferi ed uccelli; Trichinella murrelli, parassita rilevato negli animali selvatici degli USA; Trichinella nativa, questo parassita si riscontra in animali artici (orsi e volpi); Trichinella papuae, individuato in Nuova Guinea e responsabile di infezioni nell’uomo; Trichinella zimbabwensis ed in Tanzania che scatena trichinellosi nell’uomo.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Verifica CAPTCHA * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.